Lavori eseguiti

Valutazione dello stato di consistenza strutturale post-incendio di un edificio agricolo - Schio (VI)

Le indagini sono state programmate nell’ottica di una corretta ed esaustiva caratterizzazione degli esiti post-incendio, delle caratteristiche geometriche, fisiche, meccaniche e funzionali degli elementi in cemento armato e cemento armato precompresso che sorreggono i due corpi di fabbrica in questione. In particolare sono state eseguite:

Prelievi di carote Ø 100 e Ø 50 su travi e pilastri, preceduti da indagine pacometrica per l’individuazione delle caratteristiche di armatura del manufatto, comprensivi ciascuno di prova di carbonatazione e successiva prova a rottura per compressione monoassiale.

Prelievi di barra d’armatura, preceduti anche essi da indagine pacometrica per l’individuazione delle caratteristiche di armatura del manufatto e successiva esecuzione di prova di trazione a rottura.

Prelievi di polveri di calcestruzzo per la determinazione della profondità di carbonatazione.

Prove ultra-soniche, con le quali è possibile ottenere il valore della velocità di propagazione dell’onda all'interno dell'elemento in esame, dalla quale si ottiene una stima della resistenza caratteristica media del calcestruzzo.

Prove Pull-out le quali consentono la determinazione delle proprietà meccaniche del calcestruzzo in opera attraverso l’inserimento di un tassello d’acciaio di forma standard e la sua successiva estrazione con l’ausilio di un sistema idraulico.

Infine si è proceduti ad effettuare due prove di carico sui solai maggiormente colpiti dall'evento, per verificare la risposta in termini di deformazione verticale, caricando gli impalcati attraverso il posizionamento di una serie di pallet di cemento lungo impronte note e materializzate all’estradosso, il tutto per fornire una valutazione sperimentale oggettiva a corredo del progetto di risanamento delle strutture e di “disaster recovery”.

Indagini post-incendio COP